Tecnologia RFID, Mobile Payments, Biometria e Beacon sono il futuro

Mediagallery

Pare proprio che nel futuro del settore del retail avranno un impatto sempre crescente la tecnologia RFID, i Mobile Payments, la Biometria e i Beacon, piccoli dispositivi che, attraverso la tecnologia Bluetooth Low Energy, sono in grado di trasmettere informazioni a smartphone e tablet con un raggio di azione regolabile dai 10cm ai 70m.

Al giorno d’oggi, ad esempio, è già possibile tracciare i prodotti, verificare l’identità di una persona o  prevedere il comportamento dei clienti mediante l’utilizzo di queste tecnologie, in particolare dei tag RFID.

Queste etichette, o tag, appunto, vengono attivate da segnali radio inviati da appositi lettori e sono costituite da un chip e da un’antenna. RFID, infatti, è l’acronimo di Radio-Frequency IDentification, ossia identificazione mediante radiofrequenza.

Grazie all’utilizzo di tag RFID è possibile, ad esempio, ottenere un frequente ed accurato controllo degli stock, senza il quale sarebbe impossibile essere efficaci nella multicanalità.

Dall’altra parte, mentre la tecnologia RFID serve per controllare gli inventari e altri processi del back end, i pagamenti wireless (Mobile Payments) rendono più efficiente il front end. I pagamenti digitali, infatti, stanno via via prendendo piede anche in Italia tant’è che, secondo i numeri dell’ultimo Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano, nel 2015, nel nostro Paese i pagamenti digitali hanno raggiunto un valore pari a 164 miliardi di euro, in crescita del 5,6% rispetto all’esercizio precedente.

Di questi, infine, circa 2,8 miliardi di euro, sono dovuti ad acquisti di beni e servizi effettuati da dispositivi smartphone, una modalità che nel 2015 è cresciuta di ben 48 punti percentuali.

Per prevenire furti di identità e frodi, ma anche per controllare gli accessi ai luoghi di lavoro, accanto alla tecnologia RFID si stanno sviluppando anche le tecnologie biometriche, soluzioni a cui i retailer guardano con sempre più attenzione.

Infine, mediante i Beacon, che funzionano in maniera similare ai GPS indoor, è possibile offrire ai clienti informazioni su prodotti e promozioni disponibili e di velocizzare ulteriormente il checkout attraverso sistemi di pagamento contactless.

Insomma, questo futuro è molto più vicino di quello che potreste pensare!

Condividi: